Benvenuto a Casa Licerio, Tua casa rurale in Samos. Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua navigazione. x

Ambiente

Nel distretto di Sarrià, ad est della provincia di Lugo, le terre del comune di Samos si estende, Che cosa, Situato sul Camino de Santiago, Ha visto promosso la cultura e la sua arte riflettuto oggi nel famoso monastero di Samos, sempre strettamente legata alla sua storia.

Bellezza è manca in questa città che offre ai visitatori un vero spettacolo della natura nella valle di Louzara entrambi visto Oribio. Primi amanti dello sport possono praticare parapendio e speleologia. I resti archeologici più antichi sono le grotte di Santalla, il castros di Loureiro e il medorras di Bustofrio e Trascastro.

Il Camino de Santiago, Si attraversa la regione da est a ovest, ed è stato il principale motore di cultura e arte in questa terra famosa per il suo monastero è sempre strettamente legata alla sua storia. Le sue origini risalgono al periodo visigoto, inserendo la sua fondazione a San Marín Durmiense volte. Il monastero fu abbandonato intorno all'anno 714. Più tardi re Alfonso II el Casto vi trascorse la sua infanzia.

Grandi proporzioni e austera costruzione fatta in ardesia muratura. Ha tre stili architettonici: il tardo gotico, il Rinascimento e il barocco. A quest'ultimo appartiene la facciata del Tempio di muratura in pietra. Possiede due corpi e fiancheggiano le colonne doriche porta quattro. La Chiesa, i chiostri, Galleria, la sagrestia e l'intero costituiscono uno dei più grandi e importanti siti architettonici della Galizia. Vicino al monastero si trova la cappella del Salvatore della fine del IX secolo e l'inizio del X. Stile mozarabico con ardesia muratura fatta di archi a ferro di cavallo, e si compone di navata e coro.

Altre chiese sono San Xil, Castrocan, Estraxiz, Formigueiros, Frollais, Gundriz, Loureiro, San Cristovo de Louzara, Montán, Pascais, San Cristovo e San Martiño do Real, splendido esempio di romanico rurale navata rettangolare e abside di fronte dritto e rotondo, con arco trionfale irregolare. Santo Estevo de Reiriz è romanico tardo XII.
Architettura civile ha il suo migliore esponente nel pazo de Lusío, dell'anno 1551.

Ha un muro che va intorno al perimetro dell'edificio, con una copertura di archi e balcone.

© Copyright rurale Casa Licerio - Progettazione Web Internet 2.0